VIOLAZIONE DEGLI OBBLIGHI DI ASSISTENZA FAMILIARE

 
In tema di violazione degli obblighi di assistenza familiare, lo stato di disoccupazione non scrimina dall’obbligo di contribuzione, a meno che non si provi l’assoluta impossibilità di fare fronte alle obbligazioni attraverso la dimostrazione di una fruttuosa attivazione in tal senso.
Corte di Cassazione, Sezione 6 penale Sentenza 24 agosto 2017, n. 39411